Loading...
Gloria Duci2018-06-28T08:41:34+00:00
Gloria Duci - Ingegnere e Project Manager - Tecnomont Service General Contractor

INGEGNERE, PROJECT MANAGER

Fin da bambina sono sempre stata appassionata di costruzioni.
Giocavo con i Lego, smontavo, aggiustavo, e appena potevo andavo a vedere il lavoro vero del costruire, in cantiere.

Indecisa tra architettura e ingegneria, mi sono laureata prima in ingegneria edile, e poi in architettura.
La progettazione pura non mi interessa.
Mi piace la realizzazione, la direzione lavori, voglio vedere nascere l’edifico.

Sopralluoghi, preventivazione, gestione cantiere, predisposizione documenti con l’ufficio qualità e sicurezza, ordine materiale con l’ufficio acquisti, coordinamento con l’ufficio logistica, organizzazione del lavoro con l’ufficio del personale e il capo cantiere: la definizione del mio lavoro in uso oggi è project manager.

Mi occupo di interventi di manutenzione edilizia, ristrutturazioni, adeguamenti normative antincendio, porte tagliafuoco, placcaggi, compartimentazione spazi, sigillatura ignifuga dei passaggi impiantistici, vie di fuga, spazi calmi, ma prima di tutto questo occorre analizzare, ricostruire la memoria dell’edificio, i rilievi, le mappature, la stratigrafia.

Quello che per l’architetto è un’idea, un segno, un disegno, per noi sono calcoli, prove, progetti esecutivi: un lavoro di squadra, che coinvolge tutto l’ufficio tecnico: periti, geometri, architetti, ingegneri.

Strip out significa riportare lo spazio alla condizione di scatola vuota, rimuovendo tutto ciò che non è strutturale, per poi adeguarlo
alle normative e convertirlo a nuove funzioni o nuove esigenze di immagine coordinata in caso di spazi commerciali.

Mi piace sporcarmi le mani in cantiere e usare gli attrezzi del capocantiere. Recentemente nel tempo libero mi sono costruita una bici, una fixed bike. Cambiare una ruota all’auto o montare le catene mi viene facile. Portare le scarpe con i tacchi invece è un problema.